Come si fa a metterci il becco se non lo si ha???

Bacchettato quasi in diretta dal mio erede più piccolo. Dopo la storia del Babbo Natale fallito, non si può dire che queste vacanze dagli impegni scolastici dei frugoletti abbiano fatto bene al mio Ego…. Il mio elfetto grande, nel periodo appena trascorso, non ne ha voluto sapere di fare i compiti. E’ stata una lunga lotta, quasi una sfida a braccio … Continua a leggere

Pugni e calci per le streghe di Pistoia

In questo periodo, inutile negarlo, l’argomento del giorno è quello dei maltrattamenti ai bambini nell’asilo nido Cip e Ciop di Pistoia. Una cosa delicata che mi ha colpito profondamente, avendo un bimbo di 4 anni che è uscito di recente da una struttura analoga (dove però sembra di vivere in paradiso, tanta è la preparazione e la dedizione delle maestre!!!!) … Continua a leggere

Quello che piace in estate non sempre dura…

L’estate è veramente un mondo a parte. Se poi c’è di mezzo il mare… allora sì che le cose prendono un’altra direzione!!! I miei elfetti, nella recente spedizione nella terra dei miei avi, ha fatto cose che poi non siamo più riusciti a riportare nella vita di tutti i giorni. E non sempre la cosa è da considerare un male!!! … Continua a leggere

E’ stata l’estate di Huntik

Ogni fase deve avere i suoi miti. Ebbene, quest’estate nel mio clan è esplosa la febbre di Huntik. “Che cos’è?”, chiederanno giustamente i viandanti che entrano nel Regno di Shannara. E’ presto detto: si tratta di una serie di cartoni animati di produzione italiana incentrata sulle figure dei Cercatori, uomini (e donne…) capaci di invocare creature mitiche, i Titani. Con … Continua a leggere

Incubo alla fiera del libro

Adesso che è passato qualche giorno, posso anaizzare con maggiore tranquillità una cosa che ha fatto passare un quarto d’ora di puro terrore a me e mamma. Venerdì scorso sono stato inviato per lavoro a Torino per il Salone del libro, dove faceva bella mostra di sé uno stand di editori senesi alla loro prima esperienza in questo calderone di … Continua a leggere

“Meno male che ci sei almeno tu”

Questa mattina ho avuto una bella gratificazione da uno dei miei bambini. L’elfetto grande doveva fare i suoi compiti, così io ho preso il piccolo e l’ho portato a giocare ai giardinetti in modo che non desse fastidio allo studentello alle prese con il dettato e la lettura. Il caldo, però, aveva sconsigliato l’uscita a tutti i suoi amichetti, così … Continua a leggere

La tigre e il marito ideale

Feste feste! E in qualche modo gli elfetti riescono a mettersi in evidenza. La prima è andata in onda sabato, c’erano animatori che truccavano i bambini e il mio creaturo più grande si è fatto dipingere la faccia da tigre. Era talmente contento del risultato che, dopo essersi messo a 4 zampe per ruggire meglio ed essersi contemplato compiaciuto nello … Continua a leggere

Ecco perché il pointer vince, almeno un po’…

Quando stai a contatto con due elfetti che una ne fanno e cento ne inventano, non ti puoi stupire di niente. Neanche se tirano fuori dal cilindro una freddura in pieno stile “forse tutti non sanno che…”, che il mio amico Toki sul suo blog ha già condotto fino alla puntata numero 10. Domenica mattina io e il grande eravamo … Continua a leggere

Valentino Rossi e Valentino Blui

Da qualche giorno in casa stiamo collezionando pillole di saggezza a opera del mio elfetto piccolo. Ieri mattina, per esempio, ho portato entrambe le creature nel cortile con le rispettive biciclette. Il grande ancora non sa andare senza ruotine e quindi ha bisogno di una cura e un’attenzione particolari. L’altro lo ha accompagnato per solidarietà fraterna, ma di rimanere in … Continua a leggere

Due piccoli demoni che vogliono chiamarsi Dacon!!

La mia amica Federica D’Ascani, creatrice di incubi con la faccia angelica (per chi non ha ancora visitato il suo tunnel verso gli inferi, utilizzi pure questa passaporta), ha fatto irruzione nell’immaginario dei miei elfetti. Lunedì sera, devastati dalle insopportabili fatiche della scuola e dell’asilo, nonché dallo sport sfibrante fatto in piscina, erano particolarmente ribelli e noiosetti. A me era … Continua a leggere